TEMI PRINCIPALI DEI MESSAGGI

Dal foglio informativo (pag. 2) pubblicato sul sito ufficiale.



PREGHIERA


Nella stragrande maggioranza dei suoi messaggi, la Regina della Pace cita la preghiera come condizione sine qua non per la conversione vera e sincera. Ci insegna che senza la preghiera è impossibile amare Dio e il prossimo. Non fa della preghiera, però, un fine a sé stesso, ma il mezzo necessario per raggiungere la salvezza. Alcuni esempi:



È attraverso la preghiera che sperimenterete la gioia più profonda e risolverete tutte le situazioni, comprese quelle che vi sembrano impossibili.

(n° 147, 14/03/1989)

Vi chiederete, gli uni gli altri, a cosa servono queste preghiere. Guardatevi intorno e vedete quanto il peccato ha guadagnato terreno in questo mondo.

(n° 142, 28/02/1989)

Le persone devono pregare sempre di più. Dovete passare la maggior parte della vostra giornata in un clima di preghiera. Voi non potete immaginare quante anime, realmente, state salvando con le vostre preghiere. Ancora una volta vi dico: pregate. Pregate sempre più. Non dovete dire che pregate tanto. Come Madre, vi dico: voi ancora pregate poco. (n° 187, 08/07/1989)

Pregate anche di più, pregate con il cuore. La preghiera del cuore è gradita a Dio. Quindi pregate, soprattutto con il cuore. (n°598, 09/02/1993)

La mia presenza qui è un mistero profondo che sarà compreso solo da coloro che pregano. (n° 599, 13/02/1993)

Pregate, perché dove non c’è preghiera è presente il nemico di Dio. (n° 624, 13/04/1993)



CONVERSIONE


Convertirsi è cambiare vita. Questo termine è adeguato se parliamo di convertirsi a Dio, attraverso la Chiesa, perché un cambiamento di vita attraverso false dottrine e ideologie non è propriamente una conversione, ma una deviazione dalla vera Via, Nostro Signore Gesù Cristo. La Santa Vergine, nei suoi messaggi, parla spesso di questa conversione vera:


La conversione è necessaria per la salvezza di tutti voi. Senza conversione la salvezza è impossibile. Per questo vi chiedo: convertitevi, abbandonate il peccato e fate qualcosa per voi stessi. (n° 19, 13/02/1989)

La cosa più importante che ho da dirvi è questa: convertitevi il più in fretta possibile. Voi non conoscete il futuro. Pregate molto per la conversione degli uomini.

(n° 53, 02/07/1988)

Se l’umanità tornasse a Dio attraverso i miei appelli alla conversione, ben presto la pace regnerebbe sul mondo. (n° 145, 07/03/1989)

Sono la Madre che ripete la stessa canzone: tornate, tornate che il mio Signore ancora attende la vostra conversione. (n° 170, 16/05/1989)

Sono molto felice perché il Signore mi ha permesso di riunirvi qui per aiutarvi in questo arduo cammino di conversione. (n° 185, 01/07/1989)



ROSARIO


Il rosario, preghiera mariana tanto semplice quanto profonda, recitato da diverse generazioni a partire dal XIII secolo, è richiesto con insistenza dalla Regina della Pace: a partire da Fatima, la Madonna ci chiede di pregare il rosario tutti i giorni per la Pace nel mondo. Molti diranno che è da ingenui affermare che la Pace sarà raggiunta con la recita del rosario, ma la Vergine Maria sa che il rosario ben pregato attrae le benedizioni del Cielo, unisce la famiglia, ci protegge da tutti i mali, oltre ad essere un compendio di tutto il Vangelo. Chi lo recita in famiglia sa molto bene che è una fonte inesauribile di tesori divini, che riunisce la famiglia intorno alla Madonna e ci conduce al Cielo.



Pregate il rosario in famiglia per liberarvi dalle tentazioni. (n° 3, 31/10/1987)

Continuate a pregare il rosario. Il mondo potrà salvarsi solo con la recita del rosario, attraverso il rosario. (n° 13, 02/01/1988)

Cari figli, pregate il rosario tutti i giorni, con i misteri gioiosi, dolorosi e gloriosi. (n° 56, 12/07/1988)

Quando vi sentite tentati, il rosario sia la vostra arma di difesa. (n° 1.581, 18/5/1999)



VERITÀ


“Dov’è la verità?” Questa è la domanda che la Vergine Immacolata ci pone frequentemente, per poi darci la risposta: “La verità è mantenuta integra solo nella Chiesa Cattolica”. Il cuore dell’uomo desidera ardentemente la Verità, la Madonna lo sa bene. È di vitale importanza che la incontriamo, perché lo stesso Gesù, affermando di essere la Via, la VERITÀ e la Vita (cfr. Gv 14,6), aggiunse a Pilato “Per questo io sono nato e per questo sono venuto nel mondo: per rendere testimonianza alla verità. Chiunque è dalla verità, ascolta la mia voce”; Pilato, però, dopo aver chiesto “Che cos’è la verità?”, si ritirò per non ascoltare la risposta (cfr. Gv 18, 37-38). Non ci sono mezze verità. La Verità nella sua interezza si può incontrare solo nella Chiesa Cattolica.


Dovete seguire un solo cammino: quello della VERITÀ. (n° 1, 10/10/1987)

Non abbiate timore di dire le verità insegnate da mio Figlio Gesù. (n° 49, 24/06/1988)

Sono venuta per dire al mondo: Dio è Verità, Dio esiste. In Lui sono la felicità e la pienezza di vita. (n° 50, 25/06/1988)

Ho bisogno di voci che diffondano solo la Verità. (n° 104, 12/11/1988)



CHIESA CATTOLICA


La Madre di Dio è anche la Madre di tutti gli uomini, per questo viene dal Cielo sulla terra a chiamarci tutti alla conversione, senza eccezioni. Tuttavia, ci mostra una condizione imprescindibile perché questa conversione sia sincera: essere cattolici di fatto, obbedendo alla Chiesa, alla sua dottrina e al suo Magistero infallibile. Pur sapendo che anche i membri della gerarchia ecclesiastica hanno i loro difetti e peccati, come tutti noi (cfr. Gv 8, 7), afferma che la Chiesa è Santa, come di fatto è, presentandocela come sacramento di Salvezza, senza il quale quest'ultima diventa difficile.


Qui in Brasile, la Santa Chiesa rischia di perdere la vera fede: affinché ciò non accada, i vescovi e i sacerdoti devono stare uniti al Santo Padre. Molti errori si stanno diffondendo dentro la Santa Chiesa e tali errori sono causati dai pastori che non sono uniti al Papa. (n° 52, 29/06/1988)

Miei figli prediletti, non permettete che l’errore e l’immoralità si diffondano dentro la mia Chiesa. (n° 59, 23/07/1988)

Siate fedeli a Cristo e alla sua Chiesa. (n° 248, 12/12/1989)

Dovete sapere che la verità è mantenuta integra solo nella Chiesa Cattolica, fondata da mio Figlio per portare il Vangelo della Salvezza a tutti i popoli, di tutti i tempi. Sono nella Chiesa Cattolica solo coloro che obbediscono al Papa Giovanni Paolo II. Coloro che non obbediscono, non possono essere considerati cattolici. Mio Figlio ha fondato la sua Chiesa su Pietro, la pietra. Chi non accetta questa verità, è meglio che si converta il più velocemente possibile. (n° 292, 08/05/1990)



FUMO, ALCOL, TELEVISIONE


La Madonna tocca questo tema in diversi messaggi, mostrandoci il pericolo dei vizi e annoverando la televisione tra i vizi moderni, forse come il principale: infatti, come Lei ci dice, la televisione toglie spazio al dialogo nelle famiglie e ruba tempo prezioso per la preghiera, allontanandoci da Dio.



Vi chiedo ancora una volta di mantenervi lontani dalla televisione, affinché possiate perseverare nella luce della purezza e della grazia. (n° 163,22/04/1989)

Vi chiedo di mantenervi lontani dalla televisione e dal cinema. Satana gira per il mondo cercando di portare la morte spirituale a molte anime. (n° 168, 09/05/1989)

Rinunciate alle sigarette, all’alcol e, in particolare, ai programmi televisivi. Tramite queste rinunce potete aprire, nella vostra vita, uno spazio ancora maggiore per la preghiera e l’ascolto dei miei santi messaggi. Sappiate, voi tutti, che la televisione è lo strumento più forte e dannoso utilizzato dal mio avversario per portarvi al peccato e all’impurità. La televisione è diventata, oggi, un idolo adorato da tutte le nazioni della Terra, che entra nelle vostre case con un messaggio falso, nocivo a voi e alla vostra anima. In questo modo, la televisione corrompe la vostra vita, depositando nei vostri cuori il seme del male. Non assistete ai programmi televisivi, perché solo così diventerete grandi ai miei occhi. Vi ripeto: non sono venuta per obbligarvi ma, come Madre, desidero docilmente condurvi al Paradiso. (n° 425, 13/07/1991)

Rinunciate alla televisione per essere grandi agli occhi di Dio. L’immoralità cresce di giorno in giorno attraverso la televisione e l’ira di Dio non tarderà a colpirvi.

(n° 587, 16/01/1993)



EUCARESTIA


Il tema dell’Eucarestia, vita della Chiesa, presenza reale di Gesù nel Suo Corpo, Sangue, Anima e Divinità, alimento della nostra anima, Sacramento di Vita Eterna, è trattato costantemente dalla Madonna, che mette in luce la presenza viva e reale del Nostro Salvatore. La Regina della Pace sa che, perfino nella gerarchia ecclesiastica, molti non credono più all’Eucarestia come la Chiesa ha sempre insegnato: di conseguenza, nei suoi messaggi, ci ricorda l’insegnamento della Tradizione della Chiesa.



Avvicinatevi all’Eucarestia che vi dà forza e vi porta a un vero cambiamento di vita. (n° 1.253, 12/04/1997)

Sappiate che la vittoria degli uomini è nell’Eucarestia. Avvicinatevi a Gesù Eucaristico e attingete forza per il vostro cammino di giorno in giorno. (n° 1.297, 29/05/1997)



SANTA MESSA


La Madre del Cielo ci chiede di partecipare alla Santa Messa con il dovuto rispetto, attenzione e devozione, con il cuore acceso per questo dono così grande che Gesù ci ha lasciato. Giunge a chiederci, se possibile, di partecipare quotidianamente alla Santa Messa e che la Messa sia per noi “il regalo della giornata”.



Invito ciascuno di voi a partecipare tutti i giorni alla Santa Messa. Andate e pregate, non guardate gli altri e non criticateli. Partecipate con umiltà e riverenza. La Messa rappresenta la forma più elevata di preghiera. (n° 62, 30/07/1988)

Vi invito a partecipare alla Santa Messa con gioia e devozione… Mio Figlio Gesù, nella Santa Messa, vi attende con ricche e abbondanti grazie.

(n° 1.729, 22/04/2000)

Vi chiedo anche di partecipare alla Santa Messa con devozione e rispetto. (n° 1.927, 28/07/2001)



CONFESSIONE


Un sacramento così importante per la nostra salvezza ma così trascurato dalla stragrande maggioranza dei cattolici e, purtroppo, da molti sacerdoti, che non vanno più in confessionale ad accogliere le anime assetate di perdono divino. La Vergine Immacolata sottolinea l’importanza di questo sacramento, chiedendoci la confessione settimanale.



Se sapeste il valore di una confessione ben fatta e l’effetto che questa produce nell’anima, piangereste di gioia.

(n° 1.571, 24/4/1999)

Cari figli, vi raccomando la Confessione settimanale. Se i cristiani cominciassero a riconciliarsi con Dio e con gli uomini almeno una volta alla settimana, ben presto intere regioni sarebbero spiritualmente curate. E Io mi sentirei molto felice.

(n° 39, 14/05/1988)

Quando cadete nel peccato, il sacramento della confessione sia la medicina per la vostra anima.

(n° 1.581, 18/5/1999)

La confessione è il sacramento che vi riconcilia con Dio e vi fa crescere spiritualmente.

(n° 1.556, 20/3/1999)

La confessione è il mezzo più efficace per riconciliarvi con Dio.

(n° 1.554 - 16 /3/1999)

La confessione vi rafforzerà e vi arricchirà spiritualmente. Se gli uomini si riconciliassero con Dio per mezzo della confessione almeno una volta alla settimana, l’umanità sarebbe curata spiritualmente.

(n° 1.538, 6/2/1999)

Riconciliatevi con Dio attraverso la confessione. La confessione è la medicina che offro per la guarigione spirituale dell’umanità.

(n° 1.401, 21/3/1998)

Avvicinatevi al confessionale e vedrete come sarete capaci di comprendere i disegni di Dio per le vostre vite. Se arrivaste a comprendere il valore della confessione, piangereste di gioia.

(n° 1.340, 1/11/1997)

Partecipate alla Santa Messa con gioia e tornate a frequentare i sacramenti, specialmente la confessione. Quelli che dicono di non avere bisogno della confessione, sono quelli che ne hanno maggiormente bisogno.

(n° 880, 26/11/1994)

Sappiate che la confessione è l’unico rimedio per curare i vostri mali fisici e spirituali.

(n° 1.302, 5/8/1997)